John, Paul, Ringo, George. Perdonateli, non sanno quello che hanno fatto.

Quando alcuni mesi fa uscì “The Beatles: eight days a week” di Ron Howard, un documentario sull’ultimo periodo di concerti dei Fab Four, uscii dalla sala ripetendo a mo’ di mantra “ancoraancoraancoraancora” per quanto mi aveva lasciato entusiasta; così, quando ho scoperto che sarebbe arrivato al cinema un altro film…

Continua a leggere…