Porte chiuse che si socchiudono

Quando, qualche settimana fa, era arrivata la notizia improvvisa della cancellazione di quella meravigliosa serie che è Sense8, l’amarezza fu grande: non solo da parte mia, ma di tutti gli appassionati in giro per il mondo che non potevano credere di non poter conoscere la fine delle vicende di personaggi tanto speciali; gli stessi attori, l’intera crew, avevano comunicato contemporaneamente il proprio dolore ma anche la certezza che le cose fossero irrecuperabili: i costi troppo alti avevano decretato la fine di quel gioiello.

I fan, però, non si sono arresi. Hashtag, proteste, addirittura cartelli durante il Pride. Non volevano rinunciare, volevano una fine degna di una serie tanto bella e importante: nonostante le speranze fossero quasi inesistenti, volevano che la loro voce si sentisse.

E hanno fatto il miracolo: oggi è stato annunciato che verrà girato un film finale a conclusione della serie; l’ha annunciato la stessa Lana Wachowski, che oggi ha condiviso una lettera coi fan, che voglio riproporre qui nella sua bellezza e tenerezza.

Cara famiglia di Sense8,
ho avuto intenzione di scrivere questa lettera per diverso tempo. La quantità di amore e dispiacere giunti dopo la notizie che Sense8 non avrebbe proseguito è stata tanto intensa che mi sono trovata spesso incapace di aprire la mia posta elettronica.  Devo confessare di essere caduta in una depressione piuttosto seria.
Non avevo mai lavorato così duramente o messo tanto di me stessa in un progetto come avevo fatto con Sense8 e la sua cancellazione mi aveva svuotato
. Ho provato il dispiacere della mia incredibile troupe (vorrei che la gente potesse comprendere quante cose impossibili sono stati in grado di ottenere con implacabile regolarità). Ho provato la tristezza degli attori che avevano donato così tanto di loro stessi, trovando sempre qualcosa di più ogni volta che il sole spuntava dalle nuvole. Ma soprattutto ho provato i cuori infranti dei nostri fan (di nuovo, vorrei essere in un cluster con tutti voi per condividere alcuni dei bei momenti, gli abbracci, le lacrime, le risate, così come le profonde e commoventi conversazioni che ho avuto con gente che si era avvicinata a questo show; sono differenti da qualunque fan abbia mai incontrato come artista).
Gli amici continuavano a chiamarmi da tutto il mondo chiedendomi “non puoi fare nulla?”.
E la verità era che no, non potevo. Da sola non c’era nulla che potessi fare.
Ma proprio come i personaggi nel nostro show scoprono di non essere soli, anch’io ho imparato di non essere solo una “me”, ma anche un “noi”.
Le lettere appassionate, le petizioni, la voce collettiva che si sono sollevate come il pugno di Sun per lottare per questo show sono state oltre l’aspettativa di chiunque.
A questo mondo è facile credere di non poter fare la differenza, che quando un governo o un’istituzione o società prendono una decisione, quella è in qualche modo irrevocabile; che l’amore è sempre meno importante rispetto a tutto il resto.
Ma ecco un regalo dai fan di questo show che porterò nel mio cuore per sempre: mentre è vero che spesso quelle decisioni sono irreversibili, non sempre lo è.
Contro ogni probabilità e previsione il vostro amore ha riportato Sense8 in vita. (Potrei baciarvi uno per uno!).
È mio enorme piacere, così come di Netflix (credetemi, amano lo show tanto quanto noi, ma le cifre sono sempre state difficili) annunciare che ci sarà un nuovo episodio speciale di due ore in uscita l’anno prossimo. Dopo di che… se questa esperienza mi ha insegnato qualcosa, è che non si sa MAI.
Grazie a tutti voi. Ora andiamo a scoprire cosa accadrà a Wolfgang.

Lana.

Ecco qua, con tutto l’amore di un creatore per qualcosa che va oltre il semplice intrattenimento. Io e, credo, tutti i fan siamo felici.

Cosa celebri oggi?
Celebro la scoperta che a volte le brutte notizie possono essere ribaltate, che ci sono giorni in cui le voci di tante persone possono davvero cambiare qualcosa. Celebro il pensiero che sia possibile farlo con qualcosa di ancora più grande.
E sì, celebro il fatto di non dover ancora dire addio a quegli otto adorabili casinari.

 

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.