Undici anni fa

Era il 1 maggio 2006. Ricordo che accarezzavo l’idea da un po’. 
Come detto parecchie volte, la prima volta che scrissi qualcosa fu nell’ottobre del 2004, mentre mi trovano in trasferta, e dopo di allora la spinta a farlo ancora mi portò a scrivere altri sfoghi estremamente personali (e letti, letteralmente, da nessun altro oltre me) e, nei mesi, un paio di racconti.
Nel frattempo il pensiero si faceva sempre più insistente: perché non aprire un blog e incanalare la voglia di scrivere in qualcosa che andasse oltre il prendere word, scrivere qualunque cosa, salvarlo e lasciarlo lì a morire?
Un blog mi avrebbe costretto alla regolarità e, contemporaneamente, a confrontarmi con chi avrebbe avuto voglia di leggere.
Non solo, l’idea originale (che durò poi parecchi anni) fu che a parte alcuni cari amici nessuno dovesse associare il mio vero nome al nick sul blog, questo perché potessero in qualche modo arrivare le mie parole e non la mia persona o, meglio, che la mia persona potesse arrivare solo attraverso le mie parole.

Non prevedevo cosa sarebbe diventato. Un diario che ha registrato molti aspetti della mia vita. Un modo di conoscere nuove amicizie (di cui, alcune, ancora presenti nella mia vita). Una spinta a scrivere di più. Uno stimolo. Un mezzo di confronto. Soprattutto una parte di me.
Senza questo blog molte cose non sarebbero accadute, amicizie non sarebbero iniziate, esperienze non sarebbero accadute, il romanzo non sarebbe probabilmente iniziato.

Sono undici anni ora, da quando nacque 525.600 minuti, all’indirizzo ariesblog.splinder,com. È cambiato il nome, è cambiato l’indirizzo, è cambiata anche l’importanza dei blog in rete.
Soprattutto è cambiato il blog e sono cambiato io.

Quello che non cambia è l’importanza dello scrivere e della condivisione, nonostante i momenti di stanchezza, nonostante i mille pensieri, nonostante l’anacronia che pian piano rappresenta.

Undici anni di blog, 2.565 post (incluso questo), oltre 601.000 visite. 

Non so se sia molto, ma di sicuro è qualcosa.

Buon compleanno, Ariesblog.

PS: per chi fosse curioso, tutto inizio così: http://www.ariesblog.it/index.php/2006/05/01/si-parte-3/

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.