Simili

Nella mia vita ho subito qualche furto.
Mi sono entrati in casa una volta, portandosi via tutto l’oro (o quasi) appartenuto ai miei genitori.
Mi hanno aperto la macchina una volta rubando dal bagagliaio una stampante appena comprata.
Mi hanno rotto un finestrino per vedere se avevo un navigatore nel cruscotto.
Mi hanno aperto la portiera della macchina nuova e mi hanno rubato l’Ipod da 80 Gb che tenevo nel bracciolo. 

Ogni volta che succede, la sensazione è quella di essere violati, perché qualcuno non solo si è appropriato e ha portato via qualcosa di tuo, ma ha comunque toccato, aperto, camminato nel tuo mondo.

Ricordo che quando trovammo i cassetti svuotati e i vestiti per terra, le lavatrici fatte furono necessarie anche ripulire la sensazione di sporco morale che sentivamo.

Stasera ho scoperto che qualcuno mi ha rubato un adesivo metallico. Uno stemma degli autobot che mi ero comprato e attaccato sul cofano.

Una cazzata da 5,99 che ho già riordinato, ma non è il prezzo quello che mi interessa: è che qualche piccolo (o grande) stronzo l’ha visto e ha ritenuto fosse cosa giusta toglierlo e prenderselo. Così. E io stasera ho visto solo la parte bianca dell’adesivo. E, sì, mi sono girate veramente le palle.

Perché se rubi un adesivo da un cofano, non sei qualcuno che ha fame, non sei qualcuno che lo fa per, non lo so, ricettare e camparci (non che giustifichi, ma ci siamo capiti), non sei niente di tutto questo: sei soltanto un pezzo di merda che ha deciso che qualcosa che ha visto doveva essere sua. Punto.

E lo so che è solo un adesivo, ma era qualcosa a cui tenevo perché era un mio modo di giocare. E avevo aspettato ad attaccarlo che fossero finiti (in buona parte) i miei casini, perché era segno che la macchina sarebbe rimasta mia. Era un simbolo.

Ma chi se ne frega dei simboli, no? Io passo, lo vedo, lo voglio, è mio. Fanculo a qualunque altra cosa.

Lo so, ripeto, è una piccola cosa, l’ho già riordinato, tutto quello che volete.

Ma a me, il concetto stesso, fa schifo.

E alla persona in questione auguro che quei 5,99 che ha risparmiato dal comprarselo gli servano per acquistare tanto, tantissimo imodium per parare la lunga dissenteria che spero lo accompagnerà per il resto della sua vita.

Almeno si sentirà in buona compagnia, tra suoi simili.

 

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

2 commenti

  1. Dissenteria si …ma con grandi attacchi di tosse…si sa mai riesca a trattenerla

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.