Imparando

Una delle cose di cui sono più fiero di me in quest’ultimo è la consapevolezza alimentare che sto cercando di fare sempre più mia.
Detta così sembra una di quelle rotture di palle da fanatici rompipalle, ma niente di più lontano dal vero.

Mangiare bene e di qualità è stato, negli ultimi anni, sempre più importante per me, ma la qualità non la si apprezza esclusivamente nelle provenienze dei cibi, ma anche e soprattutto nel conoscere meglio ciò che si va a mangiare e nel cercare di abbinarlo nel modo migliore o, comunque, cercando di evitare il peggiore, se proprio non si può fare altrimenti.

L’esigenza, poi, è risultata ancora più evidente dopo il mio essere diventato vegetariano: checché se ne possa pensare, il passaggio a un’alimentazione senza carne e pesce può portare a grossi errori e io, ai primi tempi, di sicuro ne ho fatti; il più importante è stato il mangiare troppi formaggi, cosa che è facilissima da fare se ami il formaggio quanto me e decidi di non mangiare più carne.

Ecco, quest’anno ho cercato di imparare meglio, di trovare migliori alternative, di prestare più attenzione all’equilibrio in ciò che mangio grazie anche all’utilizzo di un’ottima app di supporto e questa, per me, è una conquista enorme di cui mi sento di andare fiero: non si tratta (solo) di perdere peso, cosa che comunque sto facendo lentamente ma costantemente, bensì cercare di stare bene. 

Ecco.

Stare bene.

Un effetto collaterale interessante, poi, è il fatto di poter sperimentare. Il non usare certi ingredienti porta, per forza di cose (se non ci si vuole annoiare), a stimolare la creatività nelle scelte alternative, nell’adattare ricette esistenti o nel crearne di nuove con ingredienti che prima non si conoscevano.

È un percorso che, comprensibilmente, a molti potrebbe non interessare, ma che sta diventando sempre più parte integrante di me.

D’altronde, fino a uno o due anni fa, non avrei mai pensato di esaltarmi per un estrattore mentre stasera mi sono reso conto che domani devo andare a fare scorta di frutta e verdura, che ho consumato a furia di estratti.

E io, fino a dieci anni fa, mangiavo pochissima verdura e in ancor meno ricette.

Chi l’avrebbe detto?

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.