Non pos(siamo)

Da almeno un paio d’anni, poco prima che diventasse obbligo, mi sono dotato di un pos: un piccolo pos mobile collegato al cellulare che, devo dire, non mi ha mai dato problemi; oddio, l’ho anche usato poche volte, sia chiaro, ma quando è servito ha fatto il suo dovere.

Sapendo che mercoledì ne avrei avuto bisogno per un incasso, ieri ho deciso (sì, in mezzo al casino che già stavo facendo) di accenderlo per verificare fosse carico: la buona notizia era che era carico, la cattiva è che era guasto, con un bel messaggio d’errore con tanto di tre punti esclamativi ad accogliermi.

Perfetto, dopo aver elencato qualche santo qua e là, faccio un giro in rete e scopro che l’errore è piuttosto grave, per cui mi decido a chiamare Setefi.

Mi risponde un’operatrice piuttosto cortese che mi dice che il terminale è guasto e va sostituito, me ne spediranno uno che mi arriverà in 48 ore.

Figata, penso, io vedo il cliente mercoledì, faccio in tempo: l’operatrice, a conferma, mi chiede anche gli orari in cui c’è qualcuno.

Ringrazio e saluto.

Oggi pomeriggio, con quel sesto senso che mi fa ormai dire “col cazzo che mi fido così sulla parola” richiamo Setefi, giusto per controllare.

Prima telefonata: rimango in attesa cinque minuti, poi la linea viene interrotta.

Seconda telefonata: riesco a parlare con qualcuno.

Il tizio, stavolta parecchio scazzato, verifica e mi dice “ah no, guardi che queste consegne le facciamo nel giro di cinque giorni lavorativi, non certo 48 ore”.

Faccio presente che le 48 ore non le ho certo chieste io, ma mi sono state comunicate dalla sua collega.

Silenzio con sottofondo di “e a me che mi frega? saranno cazzi tuoi, non miei” che trasuda dagli speaker del telefono.

Riassumendo:

  1. un operatore può inventarsi i tempi di consegna, tanto poi sono cazzi tuoi
  2. non è dato sapere tempi e modi
  3. non rompere troppo le palle, che già ti facciamo un favore a spedirtelo
  4. non avessi chiamato non avrei potuto avvertire il cliente per cercare una soluzione alternativa
  5. Ma soprattutto, la sostanza è una e una sola: molti servizi funzionano bene. Finché qualcosa non si guasta, Poi lì c’è la differenza tra la qualità e i cazzi amari.

E vediamo quando arriverà ‘sto pos, intanto.

 

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.