En passant

Oggi è una di quelle serate in cui l’umore non è al massimo.

Da una parte chi, negli ultimi tempi, ha lavorato in modo molto più impreciso del dovuto che, però, non è stato affatto impreciso nell’emettere fattura nel giro di pochi giorni: legittimo, ma diciamo che buon gusto avrebbe richiesto di aspettare almeno qualche giorno.

Poi giornata stancante: fruttuosa, assolutamente, con la messa in cantiere di alcune soluzioni che dovrebbero risolvere problemi o richieste, ma comunque stancante e conclusa con un “poi dovrei parlarle” che a me tende a inquietare sia in ambito privato che lavorativo.

Ma oggi il giorno è importante per ben altri motivi.

La paura è molta e spero, davvero, di non ricevere la stessa orribile sorpresa che il Regno Unito mi diede con la Brexit.

Stanotte scopriremo se questo mondo ha ancora un minimo di speranza o se noi, che crediamo nel buon senso, nell’uguaglianza, nei diritti, nel rispetto, nell’importanza di essere persone decenti, abbiamo definitivamente perso e possiamo considerarci specie (non) protetta.

 

In bocca al lupo a tutti noi.

Ci serve.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.