Bene

Capita quando meno te lo aspetti, quando non ci pensi, quando stai facendo altro.

Nel mio caso eravamo in macchina, oggi pomeriggio.

Stavamo andando prima a buttare un paio di cose in discarica e poi a fare un po’ di spesa.

Mi sono fermato a un automatico per fare il pieno.

È partita Judy In Disguise di John Fred & His Playboy Band.

E ho sorriso.

E ho respirato.

E ho alzato il volume.

E ho tirato giù i finestrini per sentirla mentre riempivo il serbatoio.

E in quel momento i pensieri degli ultimi mese sono spariti davvero per la prima volta.

In quel momento sono stato bene.

E se anche le paure, ovviamente, impiegano un po’ a sparire, quel bene è rimasto.

Nel fare la spesa in un supermercato vuoto.

Nell’ascoltare musica evocativa all’auditorium.

Nel passeggiare lungo il Naviglio godendo la brezza e il clima.

Nel tornare a casa a finestrini abbassata in una macchina che ronza come un go-kart.

E nel pensare che sì, sì, sì.

Si sta bene.

Ed era tanto che non lo dicevo così.

 

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.