Prove a carico

Ipotesi

Buona parte dell’umanità non solo ha toccato il fondo, ma ha iniziato a scavare in una fossa di autocompiacimento, assenza di empatia, presunzione, ignoranza e maleducazione dalla quale la speranza di risalita è minima se non nulla.

Prova a carico numero 1

In fase di cazzeggio su twitter leggo una cosa che definire curiosamente idiota è un eufemismo. Una persona che seguo si è sentita dire che, se una donna mangia un piatto pieno di patate fritte, probabilmente è incinta. La persona che seguo ci ha riso sopra, io, leggendo lo scambio, ho risposto chiedendo alla persona che aveva proferito tale pir… ehm… perla di saggezza in quale film avesse visto questa cazzata.
Lascio a voi la lettura dello scambio

La mia risposta, prima del blocco, è stata “uno che blocca la gente maleducata e ignorante, ciao cara“.
Come non bastasse ho scoperto poi che il genio in questione si è autoconvinta che la risposta fosse dovuta al fatto che due donne parlavano tra di loro.
Riassumendo: è più facile pensare che uno voglia in qualche modo ronzarti attorno (modo interessante per farlo, lasciatemelo dire) piuttosto che renderti conto di quale immane cazzata tu abbia detto.
Quando si dice autoraccontarsela.
Ma comunque sono piuttosto fiero di me: avrei potuto iniziare un flame, mi sono accontentato di un bel plonk e tanti saluti.
I’m too old for this shit devo dire che funziona bene.

Prova a carico numero 2

In un articolo del Post riguardante David Cameron, una tizia commenta in modo molto qualunquista e superficiale. Una persona le risponde con, sottolineo, estrema cortesia spiegandole quanto le cose scritte fossero sbagliate.
La risposta della persona è il riassunto perfetto di ciò che scrivevo ieri e ripeto da non so quanto: “solo perché sono ignorante non c’è bisogno di fare il saputello”.
Perché, ovviamente, il problema non è essere ignorante e parlare a vuoto, ma che qualcuno provi a correggerti.
CVD.

Prova a carico numero 3

Dopo la terribile tragedia odierna in Puglia, Mediaset decide di non mandare in onda quella summa del trash che si chiama Temptation Island. Risultato? Che c’è stata gente che si è lamentata. Non tutti, ovvio, ma già qualcuno è troppo. Tra i commenti letti? “Che palle, potevano anche morire domani” “Eh, ma non è che non dobbiamo distrarci perché loro sono morti” “Va beh, uno ci pensa un minuto, poi vogliamo divertirci”.

Conclusioni

Non so voi, ma io trovo Marte sempre più attraente.

Intanto me ne vado a dormire.

I’m too old for this shit.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

4 commenti

  1. A volte e’ meglio tacere che parlare e mostrare al mondo la propria mediocrita’.

    Il mio cuore va alle vittime in Puglia, vittime di un sistema che relega il sud alle briciole.

    Riguardo la terza ipotesi, quando l’ho letta ho sentito il sangue ribollirmi nelle vene. Non devo leggere queste cose mentre sono al lavoro. Non mi fa affatto bene.

    • Guarda, per quanto riguarda la Puglia, in realtà leggevo che quella ferrovia era servita bene, con treni nuovi e ben attrezzati. Si vedrà qual è stata la causa, rimane comunque la tragedia.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.