La mia amica Lisa

L’unico numero fisso che, ormai da tempo, ho è quello dell’attività: si tratta di un numero ormai esclusivamente legato all’adsl e che non utilizzo in alcun caso per il lavoro vero e proprio; i clienti mi contattano via mail o cellulare, inclusi quelli nuovi.
Dato che, formalmente, quello è anche un numero di fax, ho preso l’abitudine di lasciarlo collegato come tale, così da evitarmi le innumerevoli telefonate con offerte imperdibili che, in un giorno lavorativo, non fanno altro che disturbare.

Ogni tanto arriva ancora qualche fax.
Per la precisione, qualche fax pubblicitario.

Ora, a parte che a priori un’azienda che prova ancora a pubblicizzarsi via fax meriterebbe di fallire seduta stante per manifesto disallineamento temporale, oggi abbiamo rasentato il ridicolo.

Copio/incollo quanto ricevuto:

Buongiorno,
sono Lisa e mi occupo degli iscritti su Paginemail Italia.
Ho notato che la vostra azienda è inserita gratuitamente sul nostro sito, così ho fatto un salto su Google per controllare in che modo siete presente su Internet.
Onestamente mi sono accorta che la vostra posizione su Google potrebbe essere migliorata, difatti, sulla prima pagina di Google ho trovato altre aziende che operano nel vostro stesso settore.
Io potrei aiutarvi ad essere trovati prima dei vostri concorrenti, grazie al nostro servizio Primi Posti, semplice e garantito.
In questo momento è anche in promozione e vi costerebbe solo 10 euro al mese già ivato il prezzo è bloccato per sempre e inoltre è un prodotto in garanzia se non otteniamo i risultati sperati verrete rimborsati.
Vi lascio il mio cellulare, magari mi richiamate e scambiamo due parole su come potrei farvi trovare facilmente su google.

Lisa Pxxxxxxx
327xxxxxxxx (anche Whatsapp 😉
www.xxxx

PS: il mio supporto di certo non vi farà raddoppiare il fatturato ma risulterà molto UTILE per farvi trovare su internet da nuovi clienti.

Qualunque mancanza di punteggiatura possiate riscontrare rispecchia esattamente il contenuto di quanto arrivato.

Vogliamo parlarne?
Parliamone.

Anzitutto Lisa dice di occuparsi degli iscritti di Paginemail Italia. A parte che, ovviamente, non mi sono mai iscritto a tale sito, ovviamente ho immediatamente provveduto a richiedere la rimozione dei dati presenti: ovvio che, tra tante autorizzazioni alla privacy date in 17 anni di attività qualcuna finisca su queste banche dati di mota.

Ma proseguiamo. Lisa ha notato che la mia azienda è iscritta sul sito e tende a ricordare che è gratis, come a specificare quale gran favore mi fanno. Gentili loro.
Poi ha fatto un salto su Google. Spero Google non si sia fatto male. Spiacerebbe.
A quel punto onestamente (sì, Lisa, si vede quanto sei onesta. Onestissima) si è accorta che la posizione potrebbe essere migliorata. Ma va? Addirittura mi segnala che in prima pagina ci sono altri dello stesso settore.
Ora, Lisuccia, mi dici gentilmente con che parole chiave hai cercato?
Perché sai, non vorrei dirtelo, ma quello che hai scritto è applicabile al 90% dei siti di qualunque azienda, sai?

Ma poi arrivano le chicche, perché Lisa potrebbe aiutarmi a essere trovato prima dei miei concorrenti.
Perché sai, Lisa, onestamente mi stai promettendo cazzate.
Non puoi garantirlo tu come non può garantirlo nessuno.
Il massimo che puoi fare, se sei onesta, è aiutarmi a ottimizzare il sito per i SEO o comprare spazi sponsorizzati: ma sai, comprare spazi sponsorizzati NON è comparire prima. Onestamente, Lisa.

A meno che tu non mi stia offrendo finti clic per alzare la visibilità del sito, ma tu sei onesta, non offriresti mai una cosa del genere, vero Lisa?

Ma andiamo avanti.
Il servizio costerebbe solo 10 euro al mese addirittura già ivato.
120 euro l’anno.
Sembra un affarone.
Poi ricordo che mi stai vendendo fuffa e mi torna in mente che probabilmente l’affarone è il tuo.

Ma inoltre è un prodotto in garanzia, se non ci sono risultati sperati mi rimborsano.
Interessante, ma non era sicuro? Perché, se è sicuro, ci devono essere “risultati sperati”? Cosa mi nascondi, Lisa? Stavo credendo alla tua onestà. Non deludermi così.

Però sono tranquillo, perché volendo possiamo scambiare due parole (chi sei? mia cugina?) o addirittura whatsapparci (e la faccina con l’occhiolino cosa sottintende, Lisa? Ci sono extra speciali per i clienti affezionati?).

E poi il meraviglioso PS, dove mette le mani avanti. Non raddoppierò il fatturato, no (anche perché oh, per 10 euro al mese raddoppiare il fatturato sarebbe un affarone), ma il suo supporto sarà UTILE (maiuscolo suo, sia chiaro) per farmi trovare su internet.

Lisa, mi hai davvero quasi convinto.

Sarei veramente pronto a whatsapparti anche subito, soprassedendo sulla mancanza di punteggiatura e sull’italiano latitante in metà della lettera e anche sull’uso delle maiuscole a caso. Davvero, Lisa, io voglio crederti e credere alla tua onestà.

Poi mi ricordo che tutto questo mi è arrivato via fax.
E sai, Lisa, sul mio sito c’è l’indirizzo mail di contatto.
E non so come dirtelo, ma se ti proponi come esperta dell’internette e poi mi mandi un fax io inizio a sospettare che tu sia una cazzara.
O una truffatrice.
O entrambe le cose.
Probabilmente entrambe.

Cordialmente, a mai più risentirci.

PS: pensate ora a quante aziende artigianali o comunque gestite da persone poco competenti potrebbero farsi fregare in questo modo. Poi non mi devo incazzare, vero?

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

2 commenti

  1. Questa e’ solo una mia impressione, ma credo che questa persona stesser cercando di “pescare” per altri motivi. Sai il numero di cellulare, twitter… 😛

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.