Equo

La possibilità di progettare a lungo termine.
Il desiderio di costruire col solo dubbio di come farlo.
Il progettare nuovi sogni e nuovi viaggi.
Il sapere che ciò che si fa non è inutile.
Il ridere senza “nonostante”.
Il fare qualcosa per il gusto di viverla e non, anche e soprattutto, per bisogno di distrarmi.
Il senso di sentirsi protetti, almeno in casa propria.
La mente per scrivere il romanzo.
Svegliarsi preoccupandosi al massimo dei potenziali scazzi quotidiani e non di quello che potrebbe accadere o non accadere.
Comprare un biglietto aereo senza sentirsi in colpa.
Vivere appieno invece di sopravvivere alle mille tempeste.

Ecco quello che mi stanno togliendo.

Più di quanto meriti.

Più di quanto meriterei anche se effettivamente avessi colpe.

Perché gli errori si pagano, è vero. A volte, troppo spesso, si pagano anche i semplici errori di ingenuità, come il fidarsi delle persone sbagliate.

Ma anche il prezzo dev’essere equo.

E qui, di equo, non c’è nulla.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.