Lontani

“Scusate se vi disturbo, so che faccio una figura di merda, ma preferisco così. Un anno fa ero seduto come voi sui sedili e mi infastidivo quando venivo disturbato da chi si metteva a chiedere soldi. Ora però ho perso tutto, ho provato a chiedere aiuto anche in comune, ma niente e quindi o vado a rubare o faccio questa figura di merda. Se avete una moneta o un buono pasto per farmi mangiare, io vi ringrazio.”

Sì, anch’io quasi sempre ignoro. Se sei nato a Milano o in una grande città ti abitui a farlo.
E sì, so benissimo che ogni parola detta potrebbe essere una palla enorme.

Lo so.

Ma quelle poche monete che avevo in tasca, stavolta, le ho date.

Perché quelle parole mi hanno toccato, quella vergogna (fatte le debite proporzioni) un po’ l’ho riconosciuta.

E anche perché visto che ci sono persone che stanno aiutando me ho voluto condividere una minima frazione.

Che, in fondo, non siamo così lontani.

Nessuno lo è.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.