357. With a little help from my friends

Come dicevo ieri, mi sono fatto convincere a chiedere aiuto.
Ho guardato in rete, ci ho pensato e ho trovato una piattaforma che penso faccia al caso mio.
La raccolta fondi si chiama, appunto “with a little help from my friends”.
Riporto qui quello che ho scritto come introduzione:

Mi è stato detto che se non permetto alle persone di aiutarmi, come possono farlo? Per cui ho deciso di provare a permetterlo.
Non so se chi sta leggendo mi conosce di persona, virtualmente o è qui per caso.
Chi mi conosce sa che non sarei qui se non avessi davvero bisogno di una mano.
Il mio problema è che, per colpe e doli altrui, ho un debito con l’erario e devo saldarlo il prima possibile.
Ho cercato di ottenere un mutuo, che posso pagare, ma che non riesco a ottenere per questo tipo di necessità.
Ci ho provato, ci ho provato parecchio.
Mi sto muovendo per un finanziamento, ma la cifra che spero di ottenere non coprirà tutto e la rata che pagherò sarà comunque onerosa.
Cosa rischio?
Nel caso peggiore, una parte della mia casa, quella in cui vivo, quella in cui sono cresciuto.
Ecco, io non chiedo né desidero miracoli, vorrei solo evitare il caso peggiore.
La cifra non è piccola e non mi aspetto di raggiungerla, ma ogni contributo, anche minimo, può aiutare: se non a raggiungere la parte mancante, a coprire una parte di una rata.
Tutto aiuta.
Ecco.
Sto chiedendo una mano.
Grazie con tutto il cuore a chi vorrà tendermela.

Alcune precisazioni che magari non sono necessarie, ma che ritengo importanti:

  1. Qualunque cifra aiuterà sarà utile; non credo sia facile coprirla tutta, ma se aiuterà a pagare una rata, abbassare il prestito, coprire la differenza, qualunque cosa, beh, sarà già più di ora
  2. Sulla pagina ci sono delle “soglie”. Non sono né suggerite, né obbligatorie. È solo un modo per ringraziare chi vorrà contribuire. Resta inteso che i ringraziamenti arriveranno, comunque a tutti. Sempre.
  3. Un impegno che prendo: questi soldi saranno solo e unicamente dedicati a cercare di salvare il salvabile. Coprire le cifre, pagare le rate o saldare i professionisti che mi stanno seguendo. Nient’altro. Se (incredibilmente) raggiungessi l’obiettivo, la raccolta terminerebbe subito.

Il link sarà sempre visibile qui a destra e, subito sotto, ci saranno i nomi delle persone che ringrazio (sempre che faccia loro piacere essere nominate, altrimenti basta dirmelo).

Ovviamente sentitevi liberi di condividere con chi volete, quando volete: io, più che ringraziarvi (o spedirvi un libro con dedica), non posso fare, ma posso garantirvi che verrà dal cuore.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

2 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.