175. In principio

Il 3 ottobre 2004 era una domenica. Una bella giornata, c'era il sole, si stava bene. La ricordo perfettamente perché in quei giorni ero a Pordenone per tenere dei corsi e quel week-end mi fermai lì per evitare viaggi inutili.

Andai in macchina fino a Lignano.

Camminai a lungo.

E quando tornai in albergo scrissi.

Il che, a chi legge questo blog, potrebbe sembrare poco degno di nota (soprattutto a chi non lo segue dall'inizio), ma in realtà si tratta di un fatto importantissimo, perché scrissi per la prima volta.

Avevo scritto temi, ovviamente, come tutti. Scrivevo testi tecnici. Avevo scritto (imbarazzanti) poesie. Ma non avevo mai scritto nient'altro. Non per scelta, non per spinta.

Quel giorno però ne sentii il bisogno.

Dovevo mettere su carta quelle parole che si muovevano nella mia testa.

E lo feci.

Non esisteva, ovviamente, un blog: scrissi solo per me stesso, solo per permettere a quelle parole di uscire.

Fu il primo di una serie di “sfoghi” del genere.

Scoprii che mi piaceva, che mi faceva stare bene, che mi apparteneva.

Diversi mesi dopo arrivò il primo racconto.

Più di un anno dopo questo blog nella sua prima incarnazione.

Parecchi anni dopo (e ancora in corso) il romanzo.

Eppure non c'è data più adatta da considerare l'inizio di tutto.

Quella domenica 3 ottobre 2004.

In seguito decisi di pubblicare, comunque, quel testo qui sopra, ormai nove anni fa.

Chi fosse curioso può trovarlo qui: http://www.ariesblog.it/index.php/2006/10/11/un-salto-nel-passato/

3 otttobre 2004.

Undici anni.

Chi l'avrebbe detto?

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.