E si inizia…

Potrei cominciare il 2008 all’insegna della tradizione, parlando di buoni propositi e via dicendo.

Dato però che di propositi particolari non ne faccio mai (uno solo, a dire il vero, ma più che proposito è buon senso…) mi sa che inizierò con la solita vena bastardella che mi contraddistingue.

Stasera, facendo zapping, ci siamo trovati davanti all’ennesima trasmissione semi-clone in onda sulle nostre reti in chiaro: un gioco che al posto dei pacchi metteva delle persone di cui un’imbranatissima concorrente doveva indovinare il lavoro.

Ora, a parte il fatto che vorrei qualcuno mi spiegasse che razzo di faccia dovrebbe avere un allevatore di storioni per poterlo riconoscere a colpo d’occhio, la cosa che più mi ha lasciato perplesso è un’altra.

Già tendenzialmente il finto pathos che pervade molti quiz, giochi et similia mi si pone dritto sulle gonadi, ma capisco che molti si fanno infinocchiare ed io mi accontento di cambiare canale… però c’è un però: mi sembra assurdo, ridicolo e veramente trash avere una trasmissione in cui, tra il momento in cui la concorrente dà la risposta (OGNI risposta) e quello in cui si scopre se è vera o falsa, trascorrono (cronometrati) esattamente 45 secondi di attesa "spasmodica" in cui la telecamera spazia velocemente dal volto della suddetta concorrente, a quello finto-concentrato del conduttore, fino al tizio-che-chissà-che-lavoro-fa che sta lì con una faccia da pesce lesso che ti fa dire "non può far l’allevatore di storioni, lo storione è lui!".

E poi, mi chiedo, ai suddetti tizi "da indovinare" cosa hanno detto prima della trasmissione? "Mi raccomando, tu, finché non ti pungiamo il culo con uno spillo, non devi fare alcun tipo di espressione, capito? Concentrati sui peli del tuo ombelico e non pensare ad altro!"… non mi spiegherei altrimenti la faccia da statua di cera che si ritrovano questi tizi prima di dire "a’mbecille, ma ti pare che io possa allevare storioni con questa faccina espressiva che mi ritrovo?"

No, davvero, io cambio canale, ma a tutto c’è un limite…

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

9 commenti

  1. Me lo ero chiesto anch’io, cosa dicessero ai tipi di cui bisogna indovinare il lavoro: secondo me il programma è registrato e stratagliato/montato. Altrimenti non sarebbe umanamente possibile! Come fanno a non ridere???

  2. Il programma E’ stra-tagliato! Lo si vede dai buchi temporali tra le battute e ristine di Frizzi e la rinnovata “compostezza un nano-secondo dopo…

    Un’altra domanda che mi son posta quest’estate, quando questo programma per menti sopraffine si affacciato nel dopo Tg1, è questa: vengono pagati i rappresentanti una categoria/mestiere o vanno in Tv solo per avere i loro 15 minuti di notorietà  da storione???

    Più vado avanti, col telecomendo, (e lo faccio sempre meno) e più mi convinco che con la Tv ci vogliono ridurre alla stregua di rimbambiti catatonici… (mi viene in mente una scena del film “Fahrenheit 461” di Truffaut, hai presente?)

    Tornato al lavoro caro? 😉

  3. e tu fai la notte bianca a vedere ste cavolate e poi la mattina ti perdi un caffè con me???

    vergogna!!!!!

  4. E pensa che mia nonna ci va pazza!

    Questa estate ci teneva tutti intorno al tavolo finchè non scopriva anche l’ultima professione dell’ultimo sfigato di turno…

    Ho maledetto l’ideatore, il conduttore e i partecipanti del programma molte volte e anche pesantemente.

    Evidentemente non abbastanza, però.

  5. Mi prendete tutti a legnate se dico che a me piace? O_O

    Ovvio è tutto montato, finto ecc ecc, ma dovendo scegliere fra i pacchi e le identità … preferisco quest’ultime..

    (ok sparisco per sempre! U_U)

  6. @Charlotte: vuoi mettere la capacità  di concentrazione? 😛

    @Cate: non ho visto il film, ma conosco bene il libro di Bradbury, per cui ho ben chiaro cosa intendi :/

    @Zeb: guarda che quello spezzone era alle 19… e poi lasciami dormire almeno mentre sono in ferie 😉

    @Hibernia: :/

    @Megara: già , mi sa che le tue maledizioni vanno rafforzate 😉

    @Nike: ma figurati, i gusti sono assolutamente legittimi 🙂 E’ che proprio quella pausa iperforzata non riesco a digerirla…. :/

  7. Anch’io non sopporto le pause: troppo forzate, troppo lente… Anche i quiz che magari seguo più volentieri finiscono per snervarmi e annoiarmi per i ritmi davvero soporiferi!

Lascia un commento