Una vacanza particolare

Tempo fa un amico di un forum che frequentavo mi disse che quella community così stretta aveva un vantaggio enorme: ovunque fossimo andati in giro per l’Italia avremmo sempre avuto qualcuno da chiamare per una cenetta anche al volo.

Effettivamente aveva ragione: se si forma una comunità virtuale e si riesce a superare l’ostacolo dello schermo il "rischio" è quello di creare un giro di persone con le quali si condividono spesso più cose che con coloro che ci stanno accanto; per quanto mi riguarda la stessa cosa, oltre che sul forum di cui tutt’ora sono membro attivo, sta pian piano succedendo anche col giro di bloggers e lettori con cui ormai sono in contatto: persone che non avrei mai avuto modo di conoscere e che invece stanno diventando conoscenze ed amicizie a cui il termine "virtuale" comincia a star stretto; perché, alla fine, se ci pensiamo attentamente, tra persone che non indossano maschere queste relazioni non sono più virtuali di quella che potrei avere con un amico partito da tempo per l’estero:  certo, il rischio "maschera" è sempre presente, ma penso che sia accettabile in confonto alla contropartita che può venirne fuori.

E così, nella stanchezza sempre più profonda che vado attraversando, mi trovo ad immaginarmi una vacanza un po’ diversa dal solito: in giro per l’Italia ad andare ad abbracciare tutte le persone che via web prima e mail/telefono poi hanno cominciato a diventare sempre meno distanti e sempre più amiche; un giro a visitare luoghi vecchi e nuovi e scoprire visi più o meno nuovi ma non veramente sconosciuti: certo, con diverse persone ho avuto ed avrò l’occasione di un incontro "occasionale" (che detto così sembra ben altro, ma è mezzanotte e voi capite, vero?), ma devo ammettere che l’idea di questo "viaggio" mi ispira, d’altronde ci sono vacanze peggiori, no? E chissà che prima o poi non lo si faccia davvero

 

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

15 commenti

  1. Ecco…quindi per le prossime ferie organizza un Tour per lo stivale.

    Ma parti con la station wagon o mi sa che non avrai posto per salumi e leccornie varie che raccoglierai durante le varie tappe 😉

    A proposito di incontri occasionali…sabato sarò in città …:D

  2. Mi ritrovo molto in queste parole…! 😉

  3. Dimmi quando passi che vado prima dal parrucco.;-)

  4. Mi associo ad alidipanna, sai noi donne dobbiamo farci trovare sempre presentabili…

    :))))))

    Un bacione

    😉

  5. Io, se non fosse stato per il mondo “virtuale”, non avrei mai conosciuto te, né altri che ho conosciuto e con cui mi trovo bene. Devo ringraziare questo mezzo, se ora vi conosco e non sono più sola come prima 🙂

  6. @Rizard: ottimo consiglio! Ed a proposito del tuo “a proposito”, ti ricordo che hai i miei numeri 🙂

    @Miai: ne sono lieto 😉

    @Ali: ok, sarà  fatto, tanto hai il tempo del viaggio 😛

    @Cate: vedi sopra, ma in questo caso il viaggio è ben più breve 😉 Bacio 🙂

    @Hibernia: ti abbraccio forte!

  7. Dimmi quando passi che barrico la porta. 😐

    Scherzo………….ti preparo gli spaghetti alla carbonara. 🙂

  8. Caspita, in due ora il mio parrucchiere fa appena in tempo a farmi sedere al lavandino…

    E’ sempre stracolmo di gente!!!!!!

    :)))))))))

    Cate 😉

  9. @Fabio: bona la carbonara 😛

    @Cate: azz, allora dovremo rischiare 😉

  10. Perche` limitare il tuo giro all’Italia? 😉

  11. Giusto! Lasciaci mettere un po’ di soldi da parte e poi vedrai che neanche tu sarai al sicuro 😉

  12. Spero che tu faccia tappa anche qui…vero? 🙂 E magari prima delle vacenze!

  13. Ricordati che in Romagna il gusto ci guadagna!

  14. Vale anche per me… se ti serve una guida che ti aiuti a PERDERTI, anche in centro a Bologna ( che come diceva Dalla è impossibile bla,bla ) sai a chi rivolgerti ;)))

  15. @Charlotte: ma ovviamente 🙂

    @Groovy: io adoro la Romagna 🙂

    @Fioco: apprezzo l’offerta 😛 😛 😛

Lascia un commento