Ancora

E ci risiamo.

Oggi mio padre è venuto a Milano.

Non ci vedevamo da un mese e mezzo a causa del mio lavoro ed ovviamente qualche frecciata ogni tanto arriva.

Ha fatto un salto al cimitero (altro miracolo) che si trova a 5 minuti da casa mia.

Cosa più importante lui sa benissimo che spesso lavoro da casa e non sapeva se oggi ci sarei stato o meno.

Date le premesse si penserà che ci siamo visti, giusto?

Sbagliato.

Sbagliato perché ovviamente non mi ha detto che veniva a Milano, non è passato a vedere se per caso ci fossi ed ha pensato di dirmi che è venuto solo stasera per telefono e solo perché voleva lamentarsi del traffico… e quando gli ho chiesto perché non mi avesse avvisato la risposta è stata "Beh, ma tanto tu hai da fare, no?".

Ora aspetto che mi rompa ancora le palle col fatto che non passiamo da lì e poi la risposta sarà "ma come, non lo sai che ho da fare?"

Ed aggiungiamo anche questa, giusto in mezzo agli insulti gratuiti ed al bel pensiero avuto per il mio compleanno ("volevo offrirti una cena al cinese, ma visto che non stai bene pazienza").

Ma vaffanculo, va….

PS: e non mi si venga a parlare di pazienza, perché per affetto (anche se ormai più dovuto che guadagnato) posso sopportare di tutto, ma non per questo le ferite sanguinano di meno.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

13 commenti

  1. La cosa più triste che mi è stata detta è stata quella di rassegnarmi. Che un padre è solo un estraneo con lo stesso cognome.

    Ma come si può accettare un pensiero così orribile? Non si può. E si vive giorno dopo giorno, con le nostre ferite.

    Serena

  2. Abbi pazienza!! 😛

    No, Aries, scherzavo, cosa fai con quella vanga???

    PS: sarà  che sono “piccolo”, ma solo io ho avuto la fortuna di avere un padre che mi capisce, con cui mi trovo benissimo, parlo di tutto e al quale se dico “devo upgradare l’antivirus e controllare il firewall”(frase fatta a casaccio) non mi guarda come se stessi parlando un’altra lingua?

  3. @Serena: non posso aggiungere altro, hai espresso perfettamente ciò che penso.

    @Wolvie: no, non penso sia solo tu, ma sicuramente sei fortunato e sono felice per te.

  4. io non ho un padre, benché sia vivo e vegeto e abbia fatto di tutto per non farci mancare mai niente da un punto di vista materiale. mi dispiace dirlo, ma è così. io mi sono rassegnata, perché non penso si possa recuperare qualcosa. purtroppo è andata così e non c’è speranza perché le persone non si possono cambiare, ergo… non sai quanto ti capisco, ciao!

  5. Onestamente, pur vivendo insieme a me, mio padre è per me un estraneo :-(((

  6. Io mi trovo nella stessa situazione di siana :/

    Il punto è che tu continui a starci male, io invece quella fase l’ho superata, e non so quale delle due sia peggio 🙁

    Un abbraccio :*

  7. …anche perchè la crudeltà  di mancarti un ristorante cinese è terribile!

    Scherzo, ma rasserenati; si arriva, prima o poi, a scartare selettivamente quanto ci fa soffrire di più.

    …e mi sono mancata il tuo genetliaco?

    Ti voglio bene!

  8. Il mio papà  era un uomo eccezionale, ci bastava uno sguardo per intenderci, era comprensivo e affettuoso…

    Detta così potrebbe sembrare che fosse un specie di amico e invece era un padre, ma assolutamente fantastico!

    Purtroppo non c’è più e per questo mi manca da morire!

    Mi spiace Aries che ti debba sentire così, purtroppo non tutte le persone sono fatte per essere genitori e questo haimè si ripercuote sulla vita e la personalità  dei figli…

    Sono rospi indigesti da mandar giù perché ci si sente rifiutati mentre nell’intenzione di queste persone magari c’è tutt’altro, è solo che hanno una logica tutta loro dettata dal loro essere asciutti e anche un po’ freddini.

    L’avanzare dell’età  poi, non aiuta…

    Spero ti aiuti un pochino un abbraccio con affetto e un bacione

    Cate 😉

  9. Puoi tenere il rapporto o troncarlo di netto,tocca a te scegliere.

    Nonostante quel che si dica,non si migliora con l’età  avanzata,anzi,andrà  sempre peggio.

    Mi dispiace,credimi.

  10. Una cariolata di coccole virtuali…

  11. Grazie di cuore, Leanan, davvero…

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.