Sensazioni notturne

La notte scorsa non ero al massimo della forma.

Il caldo, una giornata lavorativa più intensa del previsto, un po’ di stanchezza generale si sono fatte sentire nel fisico e nel morale e, come mi capita spesso in questi casi, ho deciso di mettermi il mio fedele Zen (non il gatto, il lettore mp3) nelle orecchie e lasciare che le sue mille canzoni provassero a portarmi via cullandomi.

Purtroppo il malessere sembrava avere la meglio, ma poi è successo qualcosa di molto particoalre nella sua semplicità: Stitch è saltato sul letto e si è sdraiato in braccio a me fusando, mentre io accarezzavo la testa di Sweetie ed, in quel preciso istante, è partita Feeling Good di Bublé nelle mie orecchie…. ed è così che è nato il sorriso che mi ha accompagnato nel sonno e mi ha fatto ricordare di quanto sia vero, come diceva giustamente anche Cate qualche giorno fa, che spesso basta poco… e quel poco è tutta la tua fortuna.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

6 commenti

  1. La vera fortuna è riuscire a percepire certi momenti. 😉

  2. @Pollon e Rizard: sapevo avreste capito 😉

    @Fabio: vero, hai perfettamente ragione.

  3. Sono quelli i momenti migliori nella vita!

    Quelli che rendono tutti i fatti rognosi della vita assolutamente sopportabili e che ci spingono ad uscire di casa con un sorriso ebete stampato sulla faccia.

    Quando si raggiunge quello stato di grazia insieme ad una persona (e a qualche animaletto morbido e peloso) ci si può sentire fortunati.

    Ovviamente c’è anche il merito di saperli provare e riconoscere quei momenti lì…

    Purtroppo c’è chi li sfugge a gambe levate credendo di potersi andare a cercare “sensazioni forti” per vivere una vita superficiale e vuota fatta di conoscenze che non vanno al di là  del nome di battesimo…

    Che onore la citazione!!!

    A proposito, ho rimediato ad una gravissima mancanza: ti ho linkato nel mio blog! (meglio tardi che mai Caterina…)

    Un bacione

    Cate

  4. @Cate: citazione meritati e complimenti che mi hanno fatto arrossire. E riguardo al link: non solo ricambio, ma condivido la distrazione, non l’avevo fatto neanch’io, sorry :////

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.