Piccoli palazzi crescono?

Premessa.
Da qualche mese stanno costruendo un nuovo condominio praticamente accanto a quello dove vivo io.
Fine premessa.

Esco verso le 17.30 per portare dei pantaloni ad accorciare e, mentre sono al telefono con Sweetie, incrocio una signora di una settantina d’anni che vive nel mio palazzo e che, purtroppo, mi conosce perché conosceva i miei.

Dialogo:

– Ciao, Aries, sei occupato?
(iniziamo bene, il telefono non ti dice nulla?)
– Scusi, sono al telefono…
– Ah, peccato, dovevo chiederti una cosa….

Ora, io (da stupido) ritengo che una persona che non incroci mai che voglia chiederti una cosa per strada possa avere anche qualcosa di importante da dirti, così mi azzardo a dire:

– Va beh, mi dica, non si preoccupi
– Hai visto quel palazzo lì accanto?
(Beh, dovrei essere più cieco di quanto sono per non vederlo…)
– Ehm, sì, l’ho visto…
– Ma hai visto quant’è alto?
(Ma va? Un condominio alto? Ma giura…)
– Ehm… sì… (si noti il tentativo di rimanere vago…)
– E ti sembra giusto?
(In che senso??????)
– Beh, ci sarà un progetto…
– Ma ti rendi conto? Prima erano 7 piani e STANOTTE ne hanno tirati su altri due!
– Ma, non sapre che dirle…
– Non è affatto giusto, guarda!

E se ne va.

Ora, a parte che mi chiedo che razza di impresa riesca a tirare su due piani in una notte e per di più senza fare rumore, ma lasciamole il beneficio del dubbio… la mia domanda è un’altra: PERCHE’ CAVOLO MI HA FERMATO?

Che mi ritenga un azionista nascosto della società di costruzioni?

Che pensa io abbia contatti in comune per verificare le licenze edilizie?

Che conosca il mio blog e voglia un post di denuncia?

Oppure… oppure… non sarà mica che sta cercando di fondare un commando dinamitardo e stava tastando il terreno?

No, davvero, questo dilemma m’inquieta…

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

14 commenti

  1. Un giorno sarai anche tu anziano e un giovane ti prenderà  in giro. 😉

  2. utente anonimo

    Non è che la vecchietta è davvero sola e non parla mai con nessuno perchè non ha nessuno con cui parlare, ed allora tu sei capitato a fagiolo?

    Due piani in una notte? Fossero bergamaschi ci sarebbero riusciti di certo. Ma avrebbero fatto un gran baccano.

    Devero

    PS: sai se li hanno già  venduti tutti, quegli appartamenti?

  3. No no, la signora (non è la classica vecchietta “solitaria”) ha marito e figli e gestisce una pellicceria 😉

    PS: non ne ho idea, ma penso non li abbiano ancora venduti tutti

  4. Forse la signora abita in un piano alto, e allora sono proprio “quei due piani in più” che le limitano la vista a darle fastidio.

    Resta il mistero sul perché lo chieda a te…

    (o forse è un modo per agganciarti? eheheh, birbante dal fascino irresistibile!)

  5. utente anonimo

    …ma ti chiama “Aries”?!?! :-DD

    Noemi

  6. Penso che non lo chiami Aries…Mi sa che il nostro non vuole svelare il suo nome… eheheh!!!

    A proposito, ma sei dell’ariete, per caso?

  7. @Fully: sì, il motivo per la sua lamentela è indubbiamente quello… ma il mistero sul perché ne abbia parlato a me permane (e, ti prego, non farmi pensare alla tua ipotesi 😉 )

    @Memi: ovvio! Mi chiamo così, no? PS: sapevo di poter contare su di te per coglierla 😉

    @Mony: diciamo che il mio nome chi mi conosce di persona (o in pvt) lo conosce, ma qui evito di spifferarlo dati i tanti riferimenti ai miei clienti 😀

    PS: ebbene sì 😉

  8. Bisogna aver sempre qualcuno con cui lamentarsi di qualcosa.

    Credo.

  9. Commando dinamitardo.

    Ci metto la mano sul fuoco.

    O sul C4, se preferisce… ^__-

    Nix

  10. Quanto mi dai per il mio silenzio sul tuo vero nome? 😛

  11. Io ho sempre notato che i cantieri, di qualunque genere, sono un’attrattiva irresistibile per gli anziani, che gravitano li’ intorno dispensaando perele di saggezza… O_o

  12. Noto anche chiari segni di dislessia da parte mia… Dispensando Perle…ma c’eravamo capiti…

    -_-

Lascia un commento