L’altra faccia della medaglia

Stitch è entrato in una fase ipercoccolosa da diverse settimane e questo non può che farci piacere.

La fase ipercoccolosa ora implica che la notte abbia deciso che deve dormire dalla mia parte del letto.

"La mia parte del letto", in questo contesto, significa quella in cui sono io in quel preciso istante.

Quindi la fase ipercoccolosa implica il suo dolce peso su una qualsiasi mia parte anatomica che possa ritenere sufficientemente comoda (e non pensate subito alla pancia, tanto non dormo mai supino).

La fase ipercoccolosa comporta anche la sua presenza ovunque ci sia io durante il giorno o Sweetie di sera.

Io durante il giorno, se sono a casa, lavoro al pc.

Alla scrivania.

Con lui sopra.

Con lui sopra che se va bene dorme.

Con lui sopra che se va male inizia a stiracchiarsi, lavarsi, grattarsi e pulirsi i polpastrelli come fosse una bella al bagno.

Davanti al mio schermo.

Il mio schermo è ora coperto di peli.

Però lui è coccoloso, per cui mi sento in colpa a smadonnargli dietro.

Sono nei guai…

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

9 commenti

  1. Come ti capisco. Il mio gatto invece (non il tripode, l’altro, il ciccione) vuole stare SULLA tastiera. Ma come si fa a cacciarlo?

    Però il monitor in pelliccia…potresti lanciare una nuova tendenza!

  2. Sento che ci sarà  una vignetta ispirata a questo post…8)

  3. Anche alla mia Dori (che ora ha anche imparato a salire sul divano, non so perchè visto che non gliel’ho mai permesso) piace stare sulla tastiera del mio pc, quando la tengo in braccio… vedi foto sul mio blog di qualche tempo fa…

  4. @Charlotte: quasi quasi… 🙂

    @Rizard: non è da escludere come idea 🙂

    @Mony: Stitch più che stare solo sulla tastiera tende a svaccarsi occupando tutto lo spazio disponibile sulla scrivania :O

  5. Non ho mai avuto gatti perché sono allergica alla loro forfora anche se mi piacciono un sacco… Mi piacerebbe vederti alle prese col gatto stravaccato sulla scrivania e allungato sulla tastiera del computer.

    Per digitare come fai ogni volta gli sposti la coda???

    Io ho avuto solo cani ed ora che non ne ho uno (sono in affitto e non si può…) ne sento tanto la mancanza!

    Cate

  6. @Cate: posso immaginare quanto ti possa dispiacere non poter tenere un cane, soprattutto per problemi imposti :/ Quanto a me: il problema non è tanto la tastiera (che è in un ripiano subito sotto), bensì il monitor, perché il gatto panzone pensa bene di coprirne almeno metà  con la sua delicata mole :/

  7. ma che carino questo nuovo template!!! è un sacco che non passo di qui 🙁 sorry…

    Ma povero Stich!!! coccolalo invece di lamentarti perchè ti impela lo schermo!!! ^_^ oddio che carino che deve essere!!!

    Fra

  8. Mi chiedo se sia possibile, in qualche modo, “educare” un gatto come si fà  con i cani?

  9. @Fra: il template ringrazia 😉 E riguardo al felino: infatti sono combattuto tra strozzarlo e coccolarlo 😉

    @Fabio: difficile, hanno caratteri veramente molti diversi… diciamo che coi felini si può venire a patti, ecco 🙂

Lascia un commento