Scelta Obbligata

Richard North Patterson è un autore che ho citato parecchie volte su queste pagine virtuali: è innegabile che sia uno dei miei autori di thriller preferiti, così può sembrare che il mio parere su quanto scrive sia un po’ di parte; basta però leggere un volume come Scelta Obbligata per rendersi conto di quanto in realtà dovrei elogiarlo ancora di più.

Il romanzo è il terzo con protagonista Kerry Kilcannon, uno dei suoi personaggi più tridimensionali e più ben riusciti.
Kilcannon, presidente degli Stati Uniti eletto nel partito democratico, ha finalmente la possibilità di sposare la donna che ama da una vita, la giornalista Lara Costello; il giorno dopo le nozze, però, li aspetta una tragedia: il cognato di Lara commette una strage all’aeroporto di San Francisco e scatena ancor di più la battaglia politica di Kilcannon contro la libera circolazione delle armi negli Stati Uniti.

Quello che il presidente dovrà affrontare, però, sarà la lobby delle armi, una delle più potenti ed "ammanicate", che è in grado di mettere in discussione non solo la sua campagna, ma il suo stesso mandato, utilizzando qualunque tipo di mezzo, corretto o meno che sia.

Ovviamente non voglio svelare troppo (e non è facile), ma posso certamente dire che si tratta di uno di quei romanzi che tengono incollati alle proprie pagine, con la voglia di continuare a leggere e vedere che accadrà nel capitolo successivo: ricco di intuizione, di suspence, di colpi di scena ed anche di pugni nello stomaco… manca solo una cosa, la noia

Patterson ha una capacità unica nel creare personaggi reali, vivi e, soprattutto, nel far respirare quella che può essere la vera battaglia politica nel parlamento americano.

E’ un romanzo da non perdere, come praticamente ogni volume di questo mai troppo prolifico autore.

Un consiglio: per non perdere gusto nella lettura di altri suoi romanzi, consiglio caldamenti di leggerli in sequenza di pubblicazione, anche quelli che non hanno protagonista Kilcannon, in quanto spesso i suoi personaggi si incontrano in maniera più o meno evidente e fanno riferimento a quanto successo in altri libri.

Se invece si desidera concentrarsi esclusivamente sui tre volumi dedicati al senatore prima e presidente poi (scusate lo spoiler, ma proprio è inevitabile), allora la sequenza di lettura è: "Nessun luogo è sicuro", "Chiamato a difendere" ed infine "Scelta Obbligata".

C’è da dire che li consiglio caldamente?

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

3 commenti

  1. utente anonimo

    Semmai mi verrà  voglia di cambiare genere, metterò in pratica i tuoi suggerimenti.

    Perchè non pubblichi questa tua rec anche nel sito panini, nell’apposito topic pinnato?

    Devero

  2. utente anonimo

    ma sweetie ha deciso di abbandonare il suo blog?????

  3. @Devero: è che ogni volta mi scordo di farlo 😉

    PS: Sweetie è in fase di stanca da blog, ma non si sa mai 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.