Piccole code crescono

Sicuramente nessuno se ne sarà accorto, ma il libro "in corso di lettura" indicato nella colonna accanto non cambia da un paio di mesi.

Ora, appurato che non mi sono improvvisamente impigrito né il mio ritmo di lettura si è abbassato ad una pagina al mese… la verità è che in questo periodo il lavoro è parte integrante del mio tempo anche quando non lavoro.

Mi spiego meglio: ho acquistato giusto un mese e mezzo fa 3 manuali tecnici in lingua originale di oltre 800 pagine l’uno e, siccome sono necessari ai progetti che sto portando avanti tutt’ora, ogni mio momento dedicato alla lettura va a concentrarsi su uno di questi tomi (ho iniziato il terzo giusto una settimana fa); se aggiungiamo che difficilmente mi piace leggere due libri in contemporanea, ecco che il gioco è fatto.

A questo punto una persona normale penserebbe di sospendere l’acquisto di nuovi libri per sé fino all’esaurimento di questo periodo e della coda di lettura in essere, giusto?

Bene, ma io non ho mai detto di essere normale e posso confermare di avere un problema, come dicevo tempo fa: sono sempre meno in grado di entrare in una libreria ed uscirne a mani vuote… se poi si mettono a fare sconti come quelle che citavo qualche post fa, beh, è una rovina che può anche minare la serenità familiare (ma tanto io posso sempre ribattere con quadri e suppellettili vari, tié ); giusto sabato sono uscito a mani vuote da una Mondadori e mi sentivo seminudo (e non è un bello spettacolo, tra l’altro…)

Fatto sta che ormai la mia coda di lettura ha preso vita propria e non sono assolutamente certo che non cresca in maniera autonoma… indi per cui ho deciso di postare qui di seguito i libri in questo momento in attesa, così da tenerla d’occhio meglio

In ordine rigorosamente alfabetico:

Cronache del Mondo Emerso (di L. Troisi)
Fuori da un evidente destino (di G. Faletti)
I 59 giorni (di R. N. Patterson)
I draghi dell’estate di fuoco (di Weis & Hickman)
I racconti dei vedovi neri (di I. Asimov)
Il collezionista di morte (di M. Billingham)
Il gatto – manuale d’istruzioni (di Brunner & Stall)
Il maiale vuole essere mangiato (di Baggini)
Il natale di Poirot (di A. Christie)
Il Signore delle mosche (di William Golden)
La seconda generazione (di Weis & Hickman)
La guerra dei due mondi (di R. Pinotti)
La luna fredda (di J. Deaver)
La società degli immortali (di W. Craven)
Le grandi storie della fantascienza – 1939 (a cura di Asimov)
L’universo invisibile (di I. Asimov)
Planetario (di Cattabiani)
Rivergination (di L. Littizzetto)
Scelta Obbligata (di R. N. Patterson)
Sottoterra (di J. Deaver)
Trappola per topi (di A. Christie)
Tutto Sherlok Holmes (di Conan Doyle…. ma questo almeno è al 60% )

A questi poi dobbiamo aggiungere i tre volumoni del "Complete Calvin & Hobbes" regalatomi da Sweetie a Natale, tutte le opere teatrali di Shakespeare che non ho ancora letto (e che ora sono in mia mano grazie ai Meridiani) ed i 6 mattoni che mi tengo da parte per quando ne avrò il coraggio, ovvero "L’origine delle specie" di Darwin, il "Fedro" di Platone, "Al di là del bene e del male" di Nietzche, "Osservazioni sul sentimento del bene e del sublime" di Kant, il "Diario del seduttore" di Kierkegaard ed il "Don Chisciotte" di Cervantes.

E’ il caso di chiamare una comunità terapeutica, vero?

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

21 commenti

  1. Sì, io avevo notato che “Nuove frontiere” è da molto tempo in corso di lettura…comunque, mi fa piacere trovare nella lunghissima coda di lettura “Il Natale di Poirot” che è un giallo magistrale e “Scelta obbligata”, che penso inizierò a breve…ti farò sapere la mia opinione appena possibile!

    Marcy

  2. Ce n’e’ solo uno che ho letto anch’io!

  3. @Marcy: non provare però a fare spoiler, sai? 🙂

    @Miai: quale?

  4. Dei tuoi ho letto solo la Troisi…

    Comunque io invece quando non posso leggere (causa esami, magari) evito proprio di comprarli, i libri.

    Anche perchè con quale forza d’animo potrei ignorare i languidi sguardi che quei teneri mucchietti di pagine mi lanciano dal comodino o dallo scaffale?

    Se compro un libro, non resisto e mi fiondo a leggerlo sospendendo ogni altra attività  sospendibile. Come ad esempio lo studio (cosa abbastanza deleteria in periodo di esami :P)

    Domani finisco gli esami e vado in libreria però 😆

  5. Caro Aries, sto per fare una cosa molto cattiva, sto per indurti in tentazione…:

    http://www.bol.it, promozione consegna gratis

  6. Sappi che ti sto odiando.

    😛

  7. sai cosa ci vorrebbe? un mese di vacanza, durante il quale sei nutrito artificialmente, per esempio, così non si perde tempo a cucinare e fare pulizie varie: solo un divano/poltrona o cosa più ti aggrada e nient’altro. poi FORSE riuscirei a finire i libri che ho anche io, lì in attesa …

    Barbara

  8. non so in che ordine intendi leggerti il tuo malloppo.

    Cattabiani l’ho letto e consiglio di metterlo in cima alla classifica: un capitolo alla volta. Poi viste le tue problematiche feline, il manuale d’istruzioni per il gatto potrebbe tornarti utile.

    Ma ricorda: più i gatti son grossi e meglio te li pagano i cinesi.

    Comunque anch’io ho una dozzina di volumi in arretrato. Quindi, non sei l’unico in quelle condizioni.

    Ciao

    Devero

  9. Perchè anche tu mi ricordi Platone? :'(

    TI ODIO! :'(

  10. Aries credimi,non mi stai ancora odiando,lo fareti se ti facessi vedere la coda di libri di Asimov(e non) che ho ritirato approfittando del 20% di sconto e della promozione spese gratis + libro omaggio.ADESSO mi stai odiando B)

  11. E’ vero.

    Ora ti odio.

    ( 😛 )

  12. @Barbara: un mio amico disse che gli ci volevano i domiciliari… anche quella è un’idea 🙂

    @Devero: giù le mani dai felini! 😛 (grazie per il consiglio)

    @Wolvie: su su 🙂

  13. beh… di sicuro non hai di che annoiarti…

    la mia lista non raggiunge i tuoi livelli, ma la pila sul comodino è comunque considerevole!

    Fra

  14. Prima o poi andrai in pensione, e non ti annoierai. 🙂

    dvfabio

  15. @Fra: vedo che sono in buona compagnia 🙂

    @Fabio: Pensione? What’s “Pensione”?

  16. Dovevo essere drogata, ero convinta di averlo scritto… O_o

    “Al di là  del bene e del male” di Nietzche

  17. Allora quando lo leggerò ti avverto 😉

  18. la mia coda di lettura ( oltre a comprendere svariati blog da novembre ad oggi che posso ocnnetermi finalmente almeno con un 56 k) si configura in 2 se non 3 ripiani di libreria in doppia fila senza contare i libri di Luca che mi consiglia di leggere…

Lascia un commento