In attesa

Questo blog è nato con uno scopo ben preciso: scrivere.

Ho scoperto da pochi anni la mia passione per la scrittura e da allora la mia voglia di esprimermi è andata sempre crescendo, sfociando (anche su consiglio di qualche persona a me molto vicina) in questo piccolo angolo che tante soddisfazioni mi sta dando.

Il problema, ora, è un altro.

Ho una gran voglia di scrivere un nuovo racconto e sono giorni che sento le idee spuntare, fare una capatina e poi nascondersi di nuovo in un angolino: tutti spunti carini, sfiziosi, ma ancora nessuno di loro è riuscito a farsi strada, a crescere tanto da farsi scrivere.

Già, "farsi scrivere": a me i racconti non escono se mi metto a tavolino e mi dico "ora si scrive", per alcuni funziona, ma per me purtroppo no, nel mio caso i racconti nascono visceralmente, si fanno scrivere più che essere scritti.

E quindi sono qui in questa situazione, molto simile a quando ci si diverte col mare agitato e si aspetta l’onda più grande, mentre tante se ne infrangono prima della riva.

E’ un po’ frustrante….

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

6 commenti

  1. Arriverà  quando meno te lo aspetti…e allora scriverai senza nemmeno accorgertene! Lo sai benissimo, ne sono certa…

    Marcy

  2. Per saperlo lo so… però è frustrante ugualmente 🙂

  3. Io mi procurerei un blocco notes e mi chiuderei in bagno.

    Ti sembrerà  una battuta “stupidotta”,ma io ho sempre avuto le ispiragioni più geniali seduto sulla tazza. :[

    dvfabio

  4. Guarda, di luoghi strani dove vengono le ispirazioni non è certo il più strano :)))

    In realtà  il problema ora è che le ispirazioni crescano e si espandano e che non muoiano appena nate…

  5. mi chiedo come facciano gli scrittori di professione a scrivere “per contratto”…

    ogni cosa a suo tempo…

    a smile

    🙂

  6. Sai che me lo domando un sacco anch’io? 🙂

Lascia un commento