Addobbi, alberi e vetri

Sant’Ambrogio all’insegna delle prossime feste natalizie.

Finalmente abbiamo fatto l’albero, comprato nuovo quest’anno e, devo dire, fa la sua gran bella figura.

Addobbare casa è una di quelle cose che mi getta indietro nel passato, quando era mio padre ad occuparsi dell’albero ed io volevo aiutare pur non essendone capace… quando la magia dell’albero che si formava mi rapiva sempre, così come mi incuriosiva ogni anno lo studio che mio padre metteva per trovare le eventuali lucine fulminate.

Ma la cosa che oggi mi è passata più repentinamente per la testa sono stati gli adesivi per i vetri.

Sì, quei semplici disegni fatta su plastica in parte trasparente che attaccavo (come penso tanti altri bambini) per Natale sui vetri della mia stanza, quella che ora è diventata il mio studio.

Ricordo ogni anno l’attenzione per decidere come comporli e ricordo come puntualmente ogni volta venisse fuori un risultato diverso.

Li adoravo: per me erano il simbolo del periodo natalizio, erano loro che segnavano l’inizio e la fine della magia… e se poi capitva di veder nevicare attraverso il loro vetro, beh, l’incanto era completo.

Non so più che fine abbiano fatto, ma quasi quasi domani, alla fiera dell’artigianato, se trovo qualcosa di simile me li ricompro: secondo me in studio starebbero da dio

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

5 commenti

  1. Sono adorabili quegli adesivi…io purtroppo non li ho mai avuti! Ma un giorno tappezzerò i vetri della stanza dei miei figli!

    Bye

    buone feste

  2. Non ricordo qusti adesivi!!!

    cmq. Buone Feste!

    Ciao

  3. Ricambio il buone feste ad entrambi 🙂

  4. anch’io li usavo (a dire il vero in montagna li uso tutt’ora)! eppure sono molto più giovane di te!

    sage

    P.S. 😛

  5. Aspetta di tornare in Italia e poi facciamo un discorsetto sulla giovinezza :)))

Lascia un commento