Sono un informatico morto

Telefonata con mio padre… speravo ormai non se ne ricordasse più e che gli bastasse la macchina per scrivere… ed invece:

– Senti, hai più sentito il tuo amico per il pezzo per riparare il computer qui?
– Ehm… veramente non ne ha più, devo vedere di procurartene un altro (si nota il tentativo di temporeggiare?)
– Guarda che se poi non lo ripari entro Natale ti tocca comprarmene uno nuovo (a parte il fatto che fai pure lo spiritoso, ma cosa vorresti farci, usarlo come fermacarte?)

La questione, signori, è semplice: sono quasi costretto a spiegare ad un uomo che non sa mandare sms e programmare un videoregistratore, che quando sbaglia a rispondere al cellulare ci litiga parlandogli come fosse vivo, a colui che compra i telecomandi simplex, come usare un pc ed, in particolare, Word.

Ne resterà solo uno.

E temo non sarò io.

PS: qui, qui e qui le puntate precedenti di questa triste vicenda.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

13 commenti

  1. Ciao…la dolce anonima è passata qui..e t’aspetta nel suo spazio di sfogo…

  2. Io ho cercato di spiegare ad un 63enne come si usa photoshop… ne sono uscita completamente distrutta 😉

  3. @Sweet: grazie per la visita

    @Stardust: vedo che mi capisci 🙂 Torna presto!

  4. E se invece per Natale gli regalassi un bel corso di informatica? sai tipo università  degli anziani o simili 😛

    Giuly

  5. @Giuly: il problema è che di solito IO sono uno di quelli che tiene corsi di informatica…. ti rendi conto del casino in cui mi trovo? 😛

  6. ti capisco: ho/ abbiamo fatto il grnade errore di andarci ad abitare sopra ai miei genitori, stessa capacità  di comprensione della tecnologia…

    carino il nuovo avatar ma preferivo l’altro 😉

    ah: ho ocmprato le zigulì!

  7. Abbiate pazienza con noi vecchietti!

    O devo ricordarti la macabra massima “Quello che siete fummo, quello che siamo sarete”?

  8. anche il tuo vedo che non molla, eh?? be’, potremmo farli conoscere: secondo me si troverebbero alla grande!!

    nice sunday

  9. @Laura: non penso riuscirei più ad abitarci così vicino… riguardo l’avatar, beh, mi piace cambiare ogni tanto e l’altro c’era da quando ho aperto il blog. PS: buone le zigulì?

    @fully: di pazienza ne ho eccome 🙂 Il problema è se uno non è portato ed inisiste comunque, come se io volessi pattinare ;))))

    @glasss: potrebbe essere un’idea! Buona domenica a te 😉

  10. bene, prova a vedere il babbo come la tua più grande sfida….

  11. Preferirei ritirarmi all’apice 😉

  12. la mia mamma, per fortuna, sta imparando ad usare quasi tutta la tecnoligia spiccia! per fortuna!!!

    Barbara

    ps:mi piaceva di più la tua fotina di prima …parere personale!

  13. @Barbara: parere registrato, non escludo che torni prima o poi 😉

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.