La striscia della settimana

Puntuali come orologi all’appuntamento con la striscia settimanale 🙂
In questo caso voglio a maggior ragione ringraziare la celerità  (oltre che la bravura) di Ombre, che nonostante vari problemi al pc è riuscito a terminare per tempo la produzione settimanale!

E dopo i dovuti ringraziamenti eccovi in pasto la nostra nuova creazione 🙂

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

20 commenti

  1. Complimenti a Claudia che ha intuito subito come trattare col Sig Stitch 🙂

  2. vederla disegnata dopo averla letta è semplicemente fantastica!

    Per l’anno prossimo se a stich garba gli propongo il soggiorno in campagna in compagnia 😉

  3. @Cris: ehm: in realtà  la freccia del dialogo non si vede benissimo, ma sono io che parlo nella quarta vignetta :)))

    @Laura: grazie dei complimenti, quanto al resto si vedrà … volendo c’è anche la nostra casa in campagna coi mici di mio padre, ma lo psico-gatto sembra essere molto più abitudinario dei gatti da me avuti in precedenza 🙂

  4. Mi garba molto il modo, al limite del fotorealistico, in cui è stata resa l’agilità  felina, col gatto che si appiccica istantaneamente a Claudia nello spazio di un’unica vignetta.

    Ottima padronanza della ‘closure’ .

    (Scusate, ma la figura del critico saccente ed estasiato da cose che solo lui comprende è parte integrante dell’hype mediatico attorno a qualsiasi creazione artistica che ambisce a scalare le vette del successo… basti pensare a Matrix^^)

  5. Tra l’altro notiamo come Aries, all’interno delle vignette, si stia abbandonando sempre di più a silenzi carichi di significato, esprimendo i suoi sentimenti solamente tramite la mimica…

  6. @Fioco: effettivamente la figura del critico estasiato mancava all’appello 😉

  7. Troppo buoni come sempre! ^^

    Ho immediatamente provveduto a rendere più scura la nuvola parlata di Aries nella penultima vignetta, in maniera da rendere più visibile chi stia parlando! ^^”

    Forse se facessi nuvole classiche ci sarebbe migliore leggibilità … ma non mi convince molto nel rischio di coprire troppo le scene. Vedremo in futuro se sarà  il caso o meno! ^_^

  8. Cavoli, Ombre, sei una scheggia 😀

    In realtà  anch’io preferisco le nuvole così, al momento mi sembra rendano benissimo 🙂

  9. >Ho immediatamente provveduto a >rendere più scura la nuvola parlata >di Aries nella penultima vignetta, >in maniera da rendere più visibile >chi stia parlando! ^^”

    Notare come il critico, nel novanta per cento delle volte, disquisisca senza aver capito un caxxo.

  10. Per la serie “conosco i miei polli” 😉

  11. ^_^ dovete raccoglierle e mandarle ad un editore!!! (magari ai sognatori!!!)… faranno faville, ne sono certa!!!

    Fra

  12. Nuuuuu….lasciatele così le nuvolette!!! 😀

    Aries nella seconda vignetta mi fai morì! Cos’è? Disperazione? Premonizione? 😉

    Come sempre complimenti!

  13. @lostris: non sia mai che deludiamo una così accesa fan! 🙂

    Direi che nella seconda vignetta c’è la degna somma di entrambe le cose che citi 😉

    Grazie di cuore per i complimenti, cara 🙂

  14. utente anonimo

    ma allora è proprio ruffiano questo stitch!!

    have a nice week! glasss

  15. 😀

    Cosa non si deve fà  pè campà … 😉

  16. Sul cibo non si scherza…chiedilo al secondo gatto di itan….

  17. @glasss: anche peggio 🙂

    @itan: che vitaccia, vero? 😉

    @elettra: già , il cibo è cosa seria 😛

  18. eheheheh, quant’è vero! Veeeenduuti 🙂

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.