Non se ne può più

La prossima volta che vado al cinema mi porto un uzi, così ho qualcosa con cui trattare soggetti che:

– Sbadigliano rumorosamente
– Ridono quando non c’è niente da ridere
– Tornano dal bagno chiedendo ad alta voce "Che è successo finora?"
– Cancellano i messaggi dal cellulare mentre inizia il film

Se leggete su un giornale di una strage al cinema nelle prossime settimane non escludete che l’epuratore sia io.

Porca zozza vacca maiala.

PS: "Pirati dei Caraibi" a me non è dispiaciuto (anche se è un po’  troppo lungo, un filo dispersivo e bastardo sul finale) ed a Sweetie (che ha adorato il primo) ha fatto schifo. Vi tocca vederlo se volete farvi un giudizio

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

4 commenti

  1. Di solito, se i posti sono già  assegnati, dalla parte dove c’è gente seduta, ci si mette Paolo, che sennò io iro fuori la mia Alabarda Spaziale e faccio fuori il mio vicino di sedile … Aries, cerchiamo di non andare al cinema assieme, altrimenti non ci rimane nessuno in sala, a parte noi due 😉

    Barbara

  2. Beh, però a quel punto non ci sarebbero più rompipalle, no? 🙂

    Io e Sweetie eravamo soli in sala a vedere Rent qualche mese fa, non ti dico la goduria! 🙂

  3. condivido l’odio per quelli che smanettano con i cellulari. quanto agli sbadigli, mi sa che rientrerei tra le tue vittime, perciò è meglio che mi tenga alla larga!!

    buona settimana…..

  4. Glass, il problema non sono gli sbadigli in sé, bensì quelli che sembrano amplificati a 1.000 watt, purtroppo.

    Una buona settimana anche a te 🙂

Lascia un commento