Sarà …

Sarà che sono stanco morto…
Sarà questo tempo schifoso…
Sarà che questi giorni dell’anno non sono sicuramente i migliori per me, nonostante gli anni passino…
Sarà che una parte di me ha sempre una vena malinconica che si porta dietro…

Sarà un po’ quel che volete ma c’è una canzone che, ogni volta che la sento, mi prende dentro e mi porta via con le mie emozioni e con la sua capacità di evocare immagini.

La consiglio a tutti (nonostante non sia per niente allegra): la versione originale di Leonard Cohen è piuttosto "difficile", ma quella di Jeff Buckley è un gioiello (anche quella di Elisa non è male).

La canzone è Hallelujah… di seguito la traduzione:

Ho sentito dire che c’era un accordo segreto
che Davide suonò rendendo lieto il Signore
Ma a te non importa veramente della musica, vero?
Fa così:
La quarta, la quinta
Il battere minore, il levare maggiore
Il re confuso che componeva un Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

La tua fede era forte ma avevi bisogno di prove
L’hai vista farsi il bagno sulla terrazza
La sua bellezza e la luce della luna ti hanno sconfitto
Ti ha legato ad una sedia della cucina
Ha infranto il tuo trono, tagliato i tuoi capelli
Ed ha tirato fuori dalle tue labbra l’Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

Forse sono stato qui altre volte
Conosco questa stanza, ho camminato su questo pavimento
Vivevo da solo prima di conoscerti
Ho visto la tua bandiera sull’arco di marmo
L’amore non è una marcia della vittoria
E’ un freddo ed infranto Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

C’era una volta in cui mi avresti fatto sapere
Cosa sta realmente succedendo
Ora non me lo mostri mai, vero?
Ti ricordi quando mi muovevo in te?
Anche quel buio straordinario si muoveva
Ed ogni nostro respiro era un Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

Forse c’è un Dio lassù
E tutto ciò che ho imparato dall’amore
E’ stato come sparare a qualcuno che ti ha fatto essere te stesso
Non è un pianto che senti di notte
Non è qualcuno che ha visto la luce
E’ un freddo ed infranto Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

4 commenti

  1. Splendida, storica canzone.

    A questo proposito, secondo me l’intero album di Elisa in cui è contenuta quella cover è carino.

    Sembra nata per fare album così: voce, piano e chitarra, essenziali e gradevoli.

  2. Non ho mai sentito l’album per intero, ma vedrò di procurarmelo, grazie del consiglio 🙂

  3. una di quelle song che non possono non accendere i sentimenti

  4. Ovviamente non posso che concordare 🙂

Lascia un commento