Il buongiorno si vede dal mattino?

Stamattina avevo appuntamento da uno di quei clienti semi-inutili, che tengo esclusivamente perché collegato ad un cliente molto più importante: in sostanza questa mini-ditta è stata fondata da due fratelli e nell’"amministrazione" lavorano le rispettive consorti.

Le rispettive consorti si odiano.
Pesantemente.

Ora, dopo varie discussioni, sono arrivati alla conclusione che è meglio avere due mail separate per le due cognatine perché altrimenti si fanno i dispettucci del tipo "miarrivalamaillaleggoenontidiconulla", che in una ditta non sono proprio il massimo: orbene, mi hanno chiesto di andare a creare una nuova casella e configurarla su uno dei due pc (e non chiedetemi perché non potessero farlo loro, non avete idea di quanto siano stordite ‘ste due…)… piccolo particolare, la tizia del pc in questione è in ferie ed io, settimana scorsa, ho chiesto se lo stesso fosse comunque accessibile.

Risposta: "sì sì, non temere, al massimo ci sarà la password su qualche documento".

Oggi sono arrivato.

Ho acceso il pc.

Attesa.

Richiesta password di Windows XP e madonne da parte mia.

Non so cosa mi abbia trattenuto dal dire in faccia all’idiota rimasta di ficcarsi il loro contratto d’assitenza su per il pertugio anale e non rompermi più le palle.

Erano le 9.30 e già pensavo che, se la giornata doveva continuare così, forse facevo meglio a tornare a casa, mettermi a letto e lasciare che Stitch usasse il mio ditone come preda.

In realtà poi sono arrivato da un altro cliente, dove il lavoro (sebbene pesantuccio) e proseguito piuttosto bene ed ho chiuso in bellezza con un ultimo appuntamento (dove sono arrivato in ritardo di 45 minuti, porca zozza) che mi ha portato un nuovo contratto assolutamente imprevisto ed insperato.

Neanche una mail del razzo del solito cliente arrogante è riuscita a farmi girare le palle: sono forte del fatto che tra 2 settimane lo mollo

Chiusura della giornata: cena fuori con Sweetie (che si è fatta trovara a sorpresa fuori dall’ultimo cliente), gelato sotto casa e passeggiatina in penombra.

Il buongiorno si vede dal mattino? A volte, fortunatamente, no

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

9 commenti

  1. Mi sembra che tu stia sfidando pericolosamente la legge di Murphy.

  2. La tizia che s’è dimenticata della password di XP è da uccidere dopo un processo sommario, meno male che le era stato chiesto.

    Comunque ti auguro un buon Martedi, sperando che le prestazioni mentali delle persone migliorino.

  3. Lo conosci di gia ” storie dalle sale macchine ” di davide bianchi vero?

  4. @blutriskell: la legge di Murphy mi ha perseguitato per anni ed indubbiamente tornerà  a farsi viva… almeno però ora ho imparato a godermi le cose piacevoli 😉

    @itan: magari… purtroppo c’è gente tra i miei clienti che se anche venisse lobotomizzata non si noterebbe la differenza

    @Laura: no, non conosco, di che si tratta?

  5. Ehm….ehm….coff….coff….io uso ancora la posta di libero.it perchè ho il programma di posta elettronica, ma non so creare l’account….coff…coff…..(i pop up o quelle robe lì dovrebbero denunciarle per attantato alla salute mentale!). L’ho detto.

    P.S. che carina Sweetie che ti fa le sorprese!!! 🙂

  6. Lostris, dai, ti perdoniamo 😉

  7. buon martedì….

    e grazie per il conforto

    laki

  8. E’ un blog abbastanza datato: se scrivi ” storia dalla sala macchine” su google lo trovi come primo link!

  9. @Laura: grazie, guarderò quanto prima 🙂

Lascia un commento