C’è da fidarsi?

Dunque, ricapitoliamo:

– Oggi il lavoro dal cliente arrogante è stato quasi sopportabile (senza contare che ho anche fatto una buona dose di razzi miei…)

– Stasera ho finito un lavoro che avevo messo in coda a partire da domani, il che mi permette di organizzare meglio i progetti che devo portare a termine entro fine luglio

– Oggi ho ricevuto conferma di un progetto che sembrava in alto mare

– Domani vado a firmare per ampliare il fido della ditta, così da poter gestire meglio i flussi e da avere un buon giro di cassa da qui a fine anno

– La concessionaria non ha chiamato, ergo il finanziamento dovrebbe essere andato a buon fine

– Stitch, al mio rientro, si è fatto coccolare come mai prima

Deduzioni possibili:

  1. la scrivo in piccolo tanto per non farmi sentire: non è che le cose stiano girando bene?
  2. sto per morire ed ancora non lo so.

Ora, se l’ipotesi è la prima fate finta di niente che non vorrei qualcuno se ne accorgesse… se è la seconda, beh, qualcuni si salvi il blog a futura memoria

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare.
Finché osserverò continuerò ad imparare.
Finché imparerò continuerò a crescere.
Finché crescerò continuerò a vivere.

5 commenti

  1. Non vorrei che qualcuno mi sentisse…oltre al fatto che per me le cose ti stanno andando molto bene…ssshhhhh!!!(scusami ho alzato troppo la voce)…trovo che il tuo blog sia molto carino!

    Ciao!

  2. Grazie di cuore della visita e dell’opinione 🙂

  3. Aries ZITTOOOOOO!!!! Non si dice mai quella frase lì!!!(la prima intendo!)

    Da me in Sicilia si dice “Vò stari bbonu? Lamentìti!”(se vuoi stare bene lamentati) e la saggezza popolare non va mai sfidata!

  4. Sono contento per te, e francamente in questo periodo non mi lamento nemmeno io…

    E qui mi fermo, che la sfiga ci sente benissimo!

    Buona serata

  5. @lostris: infatti l’ho scritta piccola piccola… eppure il dubbio per la mia salute rimane 😉

    @itan: contraccambio a bassa voce 🙂

Lascia un commento