Una sera come tante

Sdraiato sul letto con un buon libro, la casa abbastanza quieta.

Improvvisamente un urlo disumano.

Rumore di passi felpati di corsa seguiti da rumore di infradito sul marmo.

Guardo verso il corridoio.

Una massa pelosa biancotigrata arriva di corsa, sgomma curvando di 90 gradi e sparisce sotto il letto.

Un attimo dopo un’umana di 180 cm esegue esattamente la stessa manovra alla stessa velocità, sgommata inclusa, fermandosi davanti al letto e mostrandomi la ferita provocata dal robo peloso.

Guardo la ferita, faccio il miglior sguardo tra il rassegnato ed il comprensivo che riesca a venirmi e mi reimmergo nella lettura.

Una serata standard in questa casa di folli.

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

2 commenti

  1. il robo peloso? Povero gatto! 😉

  2. Altro che povero gatto, tu non sai con chi abbiamo a che fare noi 🙂

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.