A, B e C

Questo piccolo aneddoto richiede di presentare tre personaggi, li chiameremo A, B e C.
A è il figlio del proprietario, uno di quei figli con zero capacità che il genitore piazza dove può, dandogli responsabilità che non dovrebbero avere (anche perché l’unica responsabilità che probabilmente potrebbero davvero gestire è la gestione del secchio della spazzatura… forse).
Da qualche anno A è stato nominato referente della società dal suddetto padre.
B è una dipendente storica della suddetta società, quella che più spesso mi chiama per un intervento o un chiarimento.
C è il fornitore di servizi hardware e di rete, dato che mio mi occupo solo dell’applicativo che ho sviluppato.

Bene.
La scorsa settimana, B mi chiama per una problematica che, nei giorni successivi, risolvo: per questo motivo scrivo ad A e B perché mi forniscano l’accesso per installare le modifiche.
A, stamattina, scrive a C chiedendogli di farmi collegare. Sia precisato che A è quello che se ne occupa sempre e che, per mettere la ciliegina, dice a C che gli sta inoltrando la mia mail, ma ovviamente la mia mail non è inclusa.
Intervengo in risposta dicendo a C cosa mi serve.
C mi risponde, spiazzato, che a dire il vero non sono loro ad aprire la connessione, ma lo fa sempre A, che evidentemente non ha coscienza di farlo o è ubriaco quando capita.
Nel frattempo mi telefona B chiedendomi se ho fatto tutto, le rispondo che sto aspettando che A mi faccia connettere, lei rimane spiazzata dicendo che A le aveva risposto ieri che avevo installato tutto: ribadisco che lo farò volentieri appena mi daranno i dati di connessione; per sicurezza mando mail ad A dicendogli cosa mi ha risposto C.
A mi scrive mezz’ora dopo coi dati, dicendo che la procedura è nuova, il che è falso perché è una vita che si usa sempre e solo questa e C ha detto chiaramente che è il modo in cui lavorano sempre.

Quindi, ricapitolando per chi non fosse stato attento, A ha mandato una mail a C per fare una cosa che fa e ha sempre fatto lui e che neanche si ricordava di aver sempre fatto lui.

Tutto molto ma molto bello.

Print Friendly

About Aries

Finché potrò continuerò ad osservare. Finché osserverò continuerò ad imparare. Finché imparerò continuerò a crescere. Finché crescerò continuerò a vivere.

2 commenti

  1. Bello, bellissimo. Meraviglioso.
    Maggiorazione da cretinaggine in fattura?

Lascia un commento